lunedì 29 settembre 2008

E' tornata Caterina



"È tornata Caterina; l'avevamo conosciuta 10 mesi fa, quando dai manifesti affissi sui muri della nostra città, ci invitava a partecipare numerosi alla manifestazione del 15 dicembre scorso; e così fu: 80 mila persone sfilarono pacificamente per le strade di Vicenza per dar voce al suo grido che, stampato sui colori dell'arcobaleno, rivendicava una città di pace. Per se, per il proprio futuro, per gli abitanti di questa terra, ma anche per coloro che dalle base militari statunitensi vivono lontano, ma ne subiscono comunque le conseguenze.

Si presenta alle grandi occasioni, Caterina; allora la manifestazione indetta per dimostrare che, dopo tanti mesi, il movimento vicentino era ancora in piazza, più determinato che mai a non arrendersi alle imposizioni. Oggi torna per ricordarci che il 5 ottobre abbiamo tutti un impegno importante: c'è la consultazione popolare e i vicentini sono chiamati a confermare la propria contrarietà alla nuova base militare statunitense votando SÌ sulla scheda comunale.

È cresciuta, Caterina, e ora ha i capelli lunghi; c'è chi vorrebbe costringerla a un'infanzia tra soldati e filo spinato. (...)"
(fonte: NO dal Molin)

0 commenti: